News curiose e interessanti per lettori "cazzeggianti"

Pane proteico: proprietà nutrizionali e ricetta

Pane proteico naturale fatto in casa: tutto quello che c’è da sapere

pane proteico valori nutrizionali

Quasi la totalità delle diete per dimagrire impone un consumo limitato di pane e derivati ed è proprio questo il problema di chi cerca di seguirle alla lettera. La tipica dieta mediterranea, infatti, propone alimenti difficili da bilanciare. La soluzione più apprezzata da tutti quelli che cercano di mantenere la linea, senza rinunciare alla buona cucina è comprare il pane proteico o, meglio ancora, farselo direttamente a casa propria.

La ricetta che vi proponiamo non contempla le proteine in polvere ma, più semplicemente farina integrale ed una miscela di farine naturalmente proteiche, come ad esempio quella di soia e di lupino. Continuando a parlare delle sue proprietà nutrizionali possiamo dire che, l’alta percentuale di farina d’avena integrale che contiene, concorre al ottenimento di un prodotto finale di buona qualità, anche sotto questo punto di vista. L’olio di cocco, inoltre, contribuisce ad abbassare ulteriormente l’indice glicemico, fornendo anche un significativo valore proteico che ci permette di raggiungere una percentuale totale, in proteine, del 25% circa.

Ingredienti

  • 300 gr di farina integrale di grano
  • 200 gr di farina di soia
  • 200 gr di farina integrale di avena
  • 50 gr di farina di lupino
  • 50 gr di semi di zucca
  • 50 gr di semi di girasole
  • 50 gr di olio di cocco
  • 20 gr di latte con fermenti lattici vivi
  • sale
  • acqua

Preparazione

Pesate 100 gr di farine integrale di grano ed aggiungetevi 200 gr di latte. Amalgamare bene il composto, in seguito coprire e lasciare riposare per 24 ore a temperatura ambiente.

Il composto dovrebbe raddoppiare il proprio volume ed essere così pronto ad essere utilizzato come lievito per il nostro pane.

Mescolare le farine aggiungendo il sale a proprio piacimento. Sciogliere l’olio di cocco e versarlo nel composto di farine insieme alla pasta lievitata precedentemente. Impastare versando poco a poco dell’acqua per amalgamare meglio il composto.

Lasciare lievitare per un paio d’ore. A lievitazione terminata impastare nuovamente, unendo gli altri ingredienti. Pesate la pasta e suddividete la pagnotta in piccole palline.

Riponetele in una teglia rivestita con carta da forno schiacciandole leggermente con le mani. Fate lievitare anche l’impasto per circa un’ora con il forno a 40°.

Terminata l’oretta aumentare la temperatura a 160° e continuare la cottura per altri 40/45 minuti circa, controllando di tanto in tanto la cottura con uno stecchino. Lasciatelo raffreddare prima di mangiarlo.

È possibile consumare i panini come spuntino al posto dei cracker oppure per una colazione ricca e saporita.