News curiose e interessanti per lettori "cazzeggianti"

Verifica della maggiore età sui siti web: in quali casi è necessaria?

popup-maggiore-eta_800x533Se inizialmente con l’avvento di Internet i siti web erano davvero pochi, con il passare del tempo sono aumentati a dismisura; ormai sono inesistenti gli argomenti di cui non parli nessun sito web, passando dai forum sulla famiglia, fino ai siti di e-commerce. Non tutti però sanno che ci sono particolari casi in cui un sito deve a norma di legge richiedere la conferma della maggiore età da parte dell’utente prima di mostrargli il contenuto; che potrebbe non essere adatto ai minori per diversi motivi. Dopo svariate ricerche siamo riusciti a stilare una lista, basandoci sopratutto sulle norme legali, dei casi in cui la verifica della maggiore età è di fatto obbligatoria; vediamoli insieme.

  1. Siti web su alcol e tabacchi
    Sono moltissimi gli appassionati del settore che decidono di iniziare a condividere le proprie esperienze insieme ad altri utenti, dando vita a lunghissime discussioni e dibattiti; nonostante ormai l’alcol e il tabacco siano parte della nostra cultura, ed è evidente che vadano utilizzati in modo responsabile, su questo genere di siti è obbligatorio chiedere conferma della maggiore età. Sono infatti sempre di più le istituzioni che hanno iniziato a progettare e promuovere campagne sull’uso responsabile di queste sostanze, e siccome oggi la stragrande maggioranza dei giovani è costantemente connessa, è stato ritenuto opportuno tutelare i minori di 18 anni anche in questo campo.
  2. Siti web contenenti materiale pornografico
    Sono ormai famosissimi i siti web che mettono a disposizione, spesso in modo completamente gratuito, una vastissima raccolta di immagini e video pornografici, che non sembrano più essere un tabù ma una pratica comune. Purtroppo però, a seguito di un’indagine condotta da Telefono Azzurro in cui è stato visto che sono moltissimi i minorenni che frequentano siti porno, è stata richiesta – e dopo pochi mesi introdotta – una norma che obbliga i siti web contenenti qualsiasi forma di pornografia a verificare la maggiore età dell’utente che desidera accedere.
  3. Forum e siti di sigarette elettroniche
    In questa ampia lista rientrano anche i siti e i forum che citano in modo esplicito le sigarette elettroniche, e state ben attenti perché ciò comprende ogni sorta di accessorio ad esse collegato; se quindi per esempio volete aprire un sito web dove discutere dei migliori caricabatterie per e-cig, dovrete necessariamente introdurre la verifica dell’età. Per quanto riguarda questo prodotto, è molto importante affidarsi a siti affidabili e prodotti di maggiore qualità: scopri perchè e come scegliere una sigaretta elettronica.
  4. Siti web ed e-commerce riguardanti la cannabis
    La cannabis è da sempre un argomento molto discusso, sopratutto da quando è stata introdotta la così detta cannabis light, ovvero a basso contenuto di thc. Ovviamente, però, sia i forum generali che i siti di vendita di infiorescenze legali e prodotti correlati sono stati costretti a ricorrere ad una modalità di controllo dell’età; non importa se si sta parlando di marijuana classica o legale, la verifica deve essere fatta in ogni caso.
  5. Siti web contenenti materiali sensibili
    Se avevate in piano di aprire un sito web riguardante gli incidenti più pericolosi o disastrosi degli ultimi tempi, o anche un semplice forum riguardante la lotta alla violenza ed i fatti di cronaca, sarete costretti ad introdurre una doppia verifica: la prima dovrà comunicare in modo chiaro all’utente che sta per accedere ad un portale contenente immagini o video sensibili, mentre la seconda dovrà assicurarsi del compimento del diciottesimo anno d’età. Sono state tantissime le persone che si sono lamentate di aver eseguito l’accesso in modo casuale a siti contenenti orribili e cruente immagini: uno degli ultimi casi riguarda proprio la chiusura di un famosissimo sito contenente tantissimo materiale sensibile, che però non richiedeva mai la maggiore età prima di consentire l’accesso, e di conseguenza è stato subito chiuso.

Come inserire la verifica della maggiore età nel proprio sito web

Ora che abbiamo analizzato le tipologie di siti web che devono adattarsi a questa regolamentazione, probabilmente vi starete chiedendo in cosa consiste la verifica vera e propria; l’obbligo prevede l’inserimento sul sito di una pop up che richiede l’effettiva maggiore eta dell’utente, ciò significa che la pop up in questione deve chiedere in modo diretto se si ha un età di 18 anni o più, domanda alla quale sarà possibile rispondere con un SI o con un NO; una volta fatto ciò, avrete rispettato in modo perfettamente legale l’obbligo di verifica dell’età.

Se utilizzi/gestisci un sito sviluppato su CMS WP, potresti essere interessato a questo plugin WordPress per la verifica della maggiore età.

Eccezioni alla regola

I siti bancari, che consentono di eseguire movimenti e transazioni di denaro, per tutelarsi hanno deciso di verificare la maggiore età richiedendo la scansione del proprio documento di identità prima della registrazione, rimuovendo di conseguenza il classico pop up. Se quindi gestite un sito web collegato ad un ente bancario, o che consente comunque di eseguire movimenti di denaro, vi consigliamo di introdurre la verifica a scansionamento, in grado di tutelare sia gli utenti che accedono al sito, che voi stessi.