News curiose e interessanti per lettori "cazzeggianti"

I migliori rimedi per la caduta dei capelli

Non tutti sanno che la caduta dei capelli è determinata da molteplici cause. Conoscerle aiuta a capire in che modo affrontare il problema. Sì, perché si deve capire che non tutte le situazioni sono uguali. Ci sono, infatti, dei casi in cui è lo stress a provocare la perdita dei capelli, altri in cui sono le cattive abitudini alimentari e così via.

Non sempre, quindi, la causa della caduta dei capelli è l’alopecia androgenetica anche se, è utile sottolinearlo, chi ne soffre si trova a fronteggiare senza dubbio la situazione più difficile in assoluto.

Se si va alla ricerca di quelli che sono i migliori rimedi per la caduta dei capelli, è importante cercare di fare chiarezza.

Cause e rimedi per la caduta dei capelli

 Sappiamo che quando i capelli iniziano a cadere ci si spaventa. Correre ai ripari è fondamentale dato ma è altrettanto necessario cercare di capire in che modo farlo. Ogni caso non è uguale all’altro.

Se i capelli cadono per lo stress a cui tutti siamo sottoposti quotidianamente, la soluzione migliore da prendere in considerazione è quella di cercare di eliminare per quanto possibile la causa che lo provoca. Si tratta, infatti, di una situazione che può essere risolta se si riesce a tenere a bada lo stress. Lo stesso discorso può essere fatto se la caduta dei capelli è provocata da una cattiva alimentazione o da prodotti per capelli troppo aggressivi.

In tutti questi casi, infatti, potrebbe essere sufficiente cercare di porre rimedio eliminando le cause della caduta dei capelli. Entro pochi mesi i capelli dovrebbero riprendere forza e iniziare a crescere nuovamente.

Discorso diverso, invece, se si parla di alopecia androgenetica. Di cosa si tratta e perché, in questo specifico caso, i capelli non ricrescono spontaneamente?

Tutto sull’alopecia androgenetica e la caduta dei capelli

 L’alopecia androgenetica provoca la calvizie. Si tratta, quindi, di una condizione irreversibile ed è per questo che è importante capire in che modo affrontare il problema. Il primo step? Analizzare la situazione da vicino.

La causa dell’alopecia androgenetica risiede in quelli che sono gli ormoni androgeni. Questi provocano una morte progressiva dei follicoli piliferi che, quindi, non saranno più in grado di produrre nuovi capelli.

Per questo motivo, la caduta dei capelli che avviene per questa causa ha una sola soluzione: il trapianto.

Naturalmente, quando si parla di trapianto di capelli c’è chi trema al sol pensiero. Tuttavia, questo sentimento di paura poteva essere giustificato qualche anno fa, quando non c’erano le nuove tecniche, sempre meno invasive, e il trapianto aveva un costo troppo elevato per le tasche di chi desiderava trovare una soluzione alla sua condizione.

Oggi le cose sono cambiate. Sono state messe a punto delle tecniche di trapianto di capelli meno invasive e, grazie alle cliniche turche che assicurano un ottimo trattamento a costi contenuti, è possibile affrontare il trapianto a cuor leggero (per informazioni sui costi trapianto cliccare qui).

Come si nota, le cose sono cambiate e, pertanto, chi soffre di alopecia androgenetica non deve più avere paura di individuare quella che è la sola e unica soluzione a tutto questo, ossia il trapianto. Oggi non spaventa più sia da un punto di vista di budget che di tecnica utilizzata. Via libera, quindi, per chi decide di tornare ad avere una chioma folta come in passato.

Importante, prima del trapianto, migliorare il proprio stile di vita e la propria alimentazione. Per avere le idee chiare in merito segnaliamo questo approfondimento su vitamina D e capelli che aiuta a capire in che modo sostanze come questa possano aiutare ad avere una zona donatrice con capelli sani.