News curiose e interessanti per lettori "cazzeggianti"

Consigli per arredare ristoranti 

arredamento-ristorantiOggi le nostre città pullulano di ristoranti e di locali perfetti per un pasto veloce. Come distinguersi dalla concorrenza? Cucinare bene e originalmente è una soluzione, ma non è tutto. Infatti per creare un impatto unico sul cliente è anche necessario curare il design, l’arredo e lo stile del locale, riprodurre sensazioni ed emozioni uniche nel cliente, che lo spingano a sentirsi davvero a casa e quindi a ritornare.

Non è sempre facile creare un design unico e personale, che sappia coniugare le esigenze della clientela (in primis comodità e praticità) con quelle del proprietario. L’arredo è lo strumento essenziale per mezzo del quale è possibile emancipare il proprio bar, creare una soluzione unica che rimanga nella mente del cliente.

A volte basta qualche arredo di qualità (senza neppure spendere troppo, come con soluzioni alla portata di tutte le tasche come ad esempio quelle proposte da siti come arredamenti stramenga, aziende leader nelle forniture di arredi per locali) per creare un ambiente davvero unico ed originale che sia piacevole per il cliente e lo spinga a tornare, magari con qualche amico.

Insomma, per distinguervi dal “classico” ristorante qualche soluzione a portata di mano c’è, e spesso si tratta di scegliere gli arredi giusti, per dare una svolta al locale, ricreare lo stile che volete, o dare un pizzico di originalità.

Ma quali sono i migliori consigli per arredare un ristorante in modo da essere veramente unici e da invogliare la clientela e tornare? Ecco qualche semplice ma utile consiglio da seguire quando progettate e scegliete lo stile del vostro locale.

I consigli migliori

  1. Mantenete la coerenza con lo stile del locale. Oggi c’è molta flessibilità riguardo allo stile ed anche soluzioni mixate, almeno in certi ambienti, sono facilmente accettate. Tuttavia è bene che voi abbiate bene in mente che tipo di stile state chiedendo al vostro locale, ed esso dipende anche dal tipo di clientela che volete ospitare. Siete circondati da uffici e quindi avete soprattutto uomini d’affari a pranzo? Ecco uno stile elegante e minimal come quello moderno, o la giungla urbana dello stile industrial chic.
    Ospitate soprattutto giovani? Potete improvvisare ed usare sedie e tavoli dalla forma strana, sgabelli ecc. Ospitate famiglie? Comodità e praticità di pulizia saranno le vostre parole d’ordine (senza rinunciare allo stile).
  2. Tutti gli arredi dovranno seguire lo stile che avete scelto per il locale, quindi cercate di fare una scelta completa e coerente. Non esagerate con gli arredi strani o originali, spesso ne servono pochi per ottenere comunque un effetto eclettico ed unico. Scegliete mobili, sedie e tavoli solo quando avete raggiunto un’idea completa e coerente dello stile che volete per il ristorante e del progetto di arredamento degli interni.
  3. Nell’arredare, date attenzione ai mobili tanto quando allo spazio. E lasciate spazi vuoti: è necessario, per creare luminosità e non far apparire soffocante lo spazio. La gestione degli spazi vuoti è importante tanto quanto l’arredo del vostro locale.
  4. Scegliete bene i tavoli e le sedie, sono un elemento davvero imprescindibile per creare valore all’atmosfera ed anche per lo spazio. Se potete e se avete spazio, optate per i tavoli rotondi, che sono gradevoli esteticamente. Se però avete poco spazio, i tavolini quadrati andranno più che bene, e sono comunque di moda.
  5. Organizzate bene lo spazio, tenendo conto della creazione della zona bancone, della zona soggiorno – più intima, ideale per chi cerca tranquillità e più silenzio – e della zona dei tavoli, che deve essere disposta in modo da lasciare un po’ di intimità alle persone senza per questo sprecare spazio.