News curiose e interessanti per lettori "cazzeggianti"

Che cosa sono e a cosa servono i pavimenti antitrauma

Partiamo dalla prima domanda. Che cosa sono i pavimenti antitrauma? Spesso questa denominazione appare come un termine tecnico poco usato e ristretto a una nicchia di persone del settore. In realtà le pavimentazioni antitrauma trovano impiego in diversi ambiti quotidiani e in numerosi luoghi pubblici e privati. I pavimenti antitrauma possono anche essere chiamati pavimenti antishock, anticaduta o antiurto. Inoltre, spesso associano a questa caratteristica primaria di attutire i colpi derivanti da cadute anche le proprietà antiscivolo e fonoassorbenti.

I pavimenti antiurto hanno iniziato a diffondersi in Italia soprattutto a partire dalla fine degli anni ’80 grazie a materiali innovativi come la gomma sintetica in EPDM o gomma riciclata. Il loro uso è stato in realtà anche impostato da diverse normative europee che lo hanno reso obbligatorio per i luoghi in cui vengono installati giochi e attrezzature ludiche per bambini.

A cosa servono i pavimenti antitrauma? Proprio per tale ragione il loro uso principale è nelle aree gioco e quindi in parchi, asili, scuole e anche ludoteche. Sempre per questo motivo i pavimenti antitrauma vengono anche chiamati pavimenti di sicurezza. Per la corretta installazione di pavimenti antitrauma è indispensabile affidarsi a delle aziende del settore come questa. Esistono dei macchinari in grado di testarne la loro efficace simulando la caduta. La loro capacità di assorbire gli urti e li impatti li rende indispensabili non solo quando si parla di bambini e aree gioco ma anche in ambienti legati allo sport. I pavimenti antitrauma possono essere spesso impiegati nelle palestre, nelle sale fitness, nei campi sportivi in generale. Questo chiaramente ha a che vedere con la caduta sia di chi pratica sport che potrebbe farsi male o procurarsi dei traumi sia con la caduta di eventuali attrezzi usati durante l’attività sportiva che potrebbero danneggiare una pavimentazione normale.

Inoltre, come si diceva inizialmente le proprietà di una pavimentazione antitrauma sono anche quelle di essere fonoassorbenti (e quindi in grado di assorbire rumori fastidiosi), antiscivolo, ignifughe e drenanti.

Sempre per tali caratteristiche le pavimentazioni antitrauma vengono impiegati anche in ambienti che hanno a che fare con l’acqua come i bordi delle piscine o le aree saune e nei pressi di vasche idromassaggio o ancora nei parchi acquatici.

Le pavimentazioni antitrauma non sono adoperate solo per le persone ma anche per gli animali. Giusto per fare un paio di esempi, vengono utilizzate anche nelle scuderie e nel settore dell’agility dog per evitare che gli animali si feriscano le zampe.

Le pavimentazioni di questo tipo non vengono installate solo all’esterno ma anche in luoghi interni. Oltre alle palestre e sale crossfit di cui dicevamo prima, questo tipo di pavimenti viene usato anche in luoghi di degenza come centri di riabilitazione e centri per anziani, sempre per prevenire cadute accidentali. L’installazione di questo tipo di pavimentazione può avvenire con due metodi principalmente: o in opera colata, andando a versare uno strato uniforme di gomma che poi si solidifica oppure tramite l’uso di piastre già pronte. Quest’ultima soluzione è molto adatta per gli usi interni e quindi anche per installazioni in ambienti domestici, come nelle camerette dei bambini o nei terrazzi e lastrici solari.

È possibile sfruttare questo tipo di pavimenti anche per creare dei camminamenti nei giardini. Un’altra caratteristica fondamentale è quella di poter decorare facilmente queste superfici, colorandole oppure andando a personalizzarle con disegni.

Vale la pena ricordare che oltre alle caratteristiche antisdrucciolo e antiscivolo, questo tipo di pavimentazione ha pulizia facile ed immediata.

Inoltre, le piastrelle antitrauma in gomma riciclata sono anche antimuffa, antibatteriche, fonoassorbenti, permeabili e drenanti ed hanno un‘ottima resistenza meccanica. Non serve la messa in opera, per mezzo di semplici spinotti le mattonelle possono essere rimosse, sostituite e rimontate da un’altra parte.