News curiose e interessanti per lettori "cazzeggianti"

Come scegliere tavoli e sedie 

3821_800x544La scelta dei tavoli e delle sedie può sembrare banale ma non lo è per nulla, anzi. La scelta delle tavole e delle sedie corrette per lo stile della casa, ma anche per le esigenze della vita concreta e della comodità, è importantissima e deve essere fatta con molta cura. 

La scelta del tavolo è di fondamentale rilievo perché deve sposarsi bene nello spazio e nello stile della propria abitazione. Il colore del tavolo ed il suo stile deve essere adeguato a quello della casa in generale, e soprattutto della stanza dove trova collocazione. Anche la forma e la grandezza, nonché il materiale, devono essere concordi rispetto all’uso del prodotto ed alla sua destinazione (tavolo da lavoro, cucina, scrivania…).

Ad esempio, in una sala da pranzo rustica un tavolo e delle sedie in legno possono sembrare la scelta più adeguata. Lo stile del legno, fra l’altro, è ideale per le case classiche, ma può prestarsi anche ad interpretazioni moderne: ciliegio e rovere, per esempio, non passano mai di moda. Il legno naturale è molto di tendenza, soprattutto per lo stile moderno. 

Il tavolo in vetro è moderno e sempre in voga: può avere la base di colori e materiali molto diversi e si presta quindi ad una possibilità di personalizzazione molto alta. Inoltre il tavolo in vetro è molto resistente e solido, nonostante a prima vista possa dare un’idea di fragilità. 

Il tavolo di cristallo è più delicato e non adatto per la cucina, mentre si presta bene per la sala o il soggiorno. 

Oltre al materiale, bisogna anche scegliere bene la forma del tavolo: tondo, quadrato o rettangolare? Sono valutazioni che dipendono dalla grandezza della stanza, e anche dal numero di persone che il tavolo deve accogliere. In genere si opta per tavoli tondi se si vuole smussare l’effetto spigoloso della cucina. 

Il tavolo quadrato e rettangolare contiene lo spazio, basta avvicinarlo alla parete per avere molto spazio a disposizione nella cucina o nella sala. 

Ovviamente di grande importanza è anche la scelta delle sedie, soprattutto nelle ipotesi che non ci siano proposte da abbinare al tavolo. Bisogna optare per sedie di qualità, come quelle prodotte dall’azienda Bontempi sedie, che diano garanzia di resistenza nel tempo. 

La scelta della sedia, sia per il materiale che per la grandezza e l’altezza, dipende anche dalle misure del tavolo. 

Una volta scelto lo stile del tavolo, quello della sedia viene di conseguenza: ma si può anche optare per una soluzione di contrasto, per esempio abbinando sedie bianche ad un tavolo nero. 

Se vi sembra che l’effetto finale contrasti troppo, potete sempre optare per una soluzione di mezzo: per esempio guarnite le sedie con cuscini scuri, oppure potete abbinare al tavolo delle tovagliette bianche per richiamare le sedie, ed il gioco è fatto. 

Oppure si può anche scegliere una soluzione molto originale, come le sedie spaiate e combinate, a seconda dello stile della casa. 

L’importante è scegliere prodotti di buona qualità che garantiscano una durata nel tempo e che non perdano le caratteristiche qualitative.