News curiose e interessanti per lettori "cazzeggianti"

Impianti zigomatici, per chi sono adatti?

arcata dentaleGli impianti zigomatici consistono in una tipologia di impianto che permette di ottenere una dentatura completa anche in caso di mancanza o insufficienza di osso mascellare. Questa tipologia di impianti è stata utilizzata per la prima volta nel 1988 dal dottor Braenemark, che li utilizzò in Svezia su dei pazienti malati di tumore.
Gli impianti zigomatici hanno una serie di vantaggi molto interessanti: sono economicamente più accessibili rispetto ad altri tipi di impianti, sono facili e veloci da montare e permettono di ottenere una dentatura solida e completa anche dopo 24-48 ore dall’operazione.

Inoltre questo tipo di impianti comporta un dolore e fastidio post-operatorio molto ridotto.
L’intervento per inserire impianti zigomatici è consigliato nei confronti di coloro che abbiano una carenza di osso mascellare. Infatti questi impianti sono un’alternativa efficace e semplice rispetto alle procedure di aumento osseo per riabilitazione della mascella atrofica. Se quindi si ha poco osso mascellare, oppure ci è stato detto che non si possono inserire neppure gli impianti all-on-four a causa della carenza ossa estrema, o è stato consigliato di sottoporsi a degli impianti d’osso ai fini di innestare l’impianto, allora la soluzione migliore è quella degli impianti zigomatici. Si tratta di una strada meno costosa, dolorosa ed impegnativa rispetto al trapianto di osso.

Una soluzione da prendere in considerazione in quanto può dare una dentatura fissa ed affidabile dopo sole 24 ore dall’intervento. Si tratta di un impianto veloce, con una sicurezza di riuscita del 98%, che lascia sempre soddisfatti i clienti e che permette di tornare a sorridere dopo un giorno dall’operazione.

L’impianto zigomatico è perfetto per inserirsi anche in un contesto di scarsa densità ossea, in quanto prevede l’utilizzo di viti molto lunghe (da 30 a 50 mm) che vengono inserite nelle ossa dello zigomo, e che permettono di fissare in tutta sicurezza l’impianto. L’operazione viene svolta con anestesia generale o locale a seconda anche del caso specifico. L’osso zigomatico nel quale si inseriscono le viti è molto resistente ed adatto a reggere l’impianto.

L’impianto entra nella zona premolare, raggiunge l’osso. Spesso l’operazione viene compiuta per mezzo di chirurgia guidata da computer per ridurre al minimo l’invasività dell’operazione. Grazie alla tecnologia ed alla guida da parte del computer, l’intervento per eseguire l’impianto zigomatico è estremamente preciso, veloce, e vengono ridotte al minimo ogni tipo di sensazioni dolore post operatorie. Dopo l’operazione si potrebbe provare un leggero gonfiore e fastidio che sparisce presto, per lasciare il posto ad una bocca finalmente sana, con tutti i denti al loro posto, e con impianti affidabili per un risultato estetico ma anche funzionale davvero impeccabile.

Se vuoi superare le riserve dovute alla scarsa presenza di ossa mascellare informati adesso sulla possibilità di usufruire della soluzione dell’impianto zigomatico. Una soluzione che ti permette di tornare a sorridere e ad essere fiero dei tuoi denti in una manciata di ore, in tutta sicurezza, con costi contenuti e con un’efficienza di impianto altissima. Dai ancora una possibilità al tuo sorriso, e informati sulla procedura degli impianti zigomatici.