News curiose e interessanti per lettori "cazzeggianti"

Demolizione auto: Di cosa si tratta, quanto costa come funziona?

Demolizione auto: Breve introduzione pratica sulla demolizione

La demolizione dell’auto segue le normative dello stato e si avvale di agevolazioni emanate dalle regioni. Quando si parla di demolizione dell’auto è importante che la rottamazione sia fatta a norma di legge, questo perché tutti i veicoli sono catalogati presso l’ACI, nel registro PRA (Pubblico Registro Automobilistico) e quindi è fondamentale svolgere i passaggi corretti per non incorrere in sanzioni pecuniarie.

Prima di entrare nel merito e delineare dettagliatamente le procedure va fatto un ultimo appunto generale. Quest’ultimo riguarda le truffe volte al danneggiamento economico. Fondamentale è assicurarsi che i centri di demolizione a cui ti affidi siano autorizzati e che ti rilascino immediatamente un certificato.

Demolizione auto: Quali sono le procedure da seguire e i costi da sostenere?

Come si legge sul portale Tutto Soccorso Stradale, per la demolizione dell’auto la norma che regola questa procedura è uguale su tutto il territorio italiano. Analizziamola inserendo anche le cifre indicative che dovrai spendere se necessiti di questo servizio. In prima analisi dobbiamo capire se l’auto che vogliamo demolire andrà sostituita con una nuova. In questo caso sarà la concessionaria dove acquistiamo la vettura a occuparsi della rottamazione.

In ognuno dei due casi per procedere alla radiazione della vettura sul registro PRA devi possedere tre documenti: la targa, la carta di circolazione ed il certificato di proprietà. A questo punto la prima somma da pagare riguarda l’imposta di bollo di circa 32 euro a cui vanno aggiunti 13,50 per l’emolumento ACI. Infine, si potrebbe aggiunge il costo di 7 euro per la visura che consente la verifica dell’inesistenza di un possibile fermo amministrativo di una vettura per imposte o sanzioni non pagate dall’intestatario del mezzo. Dopo questi passaggi riceverai un certificato di avvenuta rottamazione che attesterà la chiusura del pagamento del bollo dell’auto.

Demolizione auto: Quali sono le agevolazioni specifiche delle regioni?

Per la demolizione di un’auto puoi usufruire delle agevolazioni regionali. Nonostante il periodo di crisi economica e di pandemia, anche in questo 2020 i fondi stanziati come eco bonus per la rottamazione sono fruibili. La Regione Emilia-Romagna, ad esempio, stanzierà agevolazioni a coloro che dopo la rottamazione acquisteranno un’ auto ibrida. Il rimborso del bollo successivo ad una rottamazione può arrivare fino a 573 euro complessivi nei tre anni (2020/2021/2022). Solo chi prediligerà una soluzione 100% elettrica sarà esente dal pagamento completo del bollo per i primi 5 anni dall’acquisto della vettura.

Per ottenere questi incentivi dovrai iscriverti alla pagina web dedicata. Infine, sull’acquisto di una vettura nuova aldilà del pagamento bollo che come già visto può essere rimborsato, potrai usufruire di incentivi che variano a seconda del consumo dell’auto. Da 0 a 20 g/k di CO2 il bonus oscilla fra i 6.000 euro e i 10.000. Da 21 a 60 g/k di CO2 sarà compreso fra i 6.500 e i 3.500. In entrambi i casi non servirà che tu abbia rottamato l’auto in precedenza.